Pagine

martedì 28 luglio 2015

CONSIGLIO COMUNALE EBOLI 27 LUGLIO 2015

VIDEO INTEGRALE DEL CONSIGLIO COMUNALE EBOLI, 27 LUGLIO 2015
VAI SU:
https://youtu.be/HvnWPHHw5b4v

venerdì 17 luglio 2015

Festa della porchetta a fiocche dal 31 luglio al 2 agosto...e l'8 agosto festa boccoli e salsiccia fiocchese!

A eboli in contrada Fiocche, ex scuola elementare, il comitato di quartiere Fiocche organizza la festa della porchetta.

giovedì 16 luglio 2015

Agropoli incontra Cuba grazie al fotografo Luigi De Lucia

Agropoli incontra Cuba grazie al fotografo Luigi De Lucia
Un altro successo per il fotografo Luigi De Lucia, che dal 17 al 31 agosto esporrà nel cuore di Agropoli, tra le antiche mura del castello aragonese, la mostra fotografica “Cuba in scatti”, presentata già ad Eboli nella scorsa primavera. Inarrestabile l’ascesa artistica del maestro De Lucia che, su richiesta dell’amministrazione del comune cilentano, si appresta, con le sue foto, ad essere uno dei più attesi protagonisti dell’estate agropolese. Fu proprio De Lucia, durante una recente intervista per promuovere un’altra sua iniziativa culturale di grande successo, “Scalinarte”, a sottolineare che «la bellezza risiede lì dove antico e moderno si mescolano fondendosi, pur mantenendosi in perfetto equilibrio» e questa è proprio un’occasione che sembra stata creata ad hoc, per verificare il suo pensiero. Molti scatti sono stati intrappolati nella macchina fotografica attraverso i taxi in corsa: «Una circostanza particolare - spiega De Lucia - che permette di cogliere momenti di vita giornaliera, dunque scatti realistici e significativi». Dunque, Cuba ed Agropoli, due città di mare, diverse tra loro per cultura, tradizioni e distanze interposte da meridiani e paralleli, si incontrano nel cuore storico di una città le cui origini risalgono al periodo Greco-bizantino. «Sono onorato di affacciarmi su uno scenario così ampio e culturalmente valido e ricco come quello cilentano e di questo, ringrazio il sindaco di Agropoli, Francesco Alfieri e l’assessore alle politiche per l’identità culturale, Francesco Crispino. Spesso i fotografi vengono tenuti fuori dai grandi meccanismi di comunicazione, sottovalutando che le immagini sono il veicolo, ma anche lo strumento più immediato per avvicinare i cittadini alla cultura».